Come tagliare frutta e verdura

Consigliate

Pasta Fredda

La pasta fredda conosciuta anche come insalata di pasta, è un piatto in genere estivo, a base di semplici...

Rigatoni con la Pajata

Rigatoni con la Pajata I rigatoni con la pajata sono un piatto tipico della cucina romana. Forse un po' meno...

Base per Soffritto

Base per il soffritto La base di riso fritti col trito di erbe automatiche, sono due elementi sempre utili in...

Sofficini Fatti in Casa

Sofficini Fatti in Casa I Sofficini fatti in casa, sono gustosi e molto graditi da grandi e bambini. Sono molto...

Esistono diversi modi per tagliare frutta e verdura.

Qui di seguito i modi più comuni su come tagliare frutta e verdura.

Alla Julienne

La frutta e le verdure si possono tagliare a bastoncini, alla julienne, a dadi o dadini ho ancora fette sottili.

È utile conoscere le tecniche più usate, perché questi sono dei termini che troverete frequentemente nelle ricette.

Alla julienne significa tagliare verdura o frutta, a forma di fiammiferi, di lunghezza variabile.
Di solito la lunghezza eh di 4 o 5 cm.


Una tecnica di taglio che si usa molto spesso per le verdure quali cipolla, zucchine, carote o anche peperoni

Taglio alla Julienne

A dadi o dadini
Questa tecnica è quella più comunemente usata per preparare i soffitti.

Si tagliano carote cipolle sedano a dadini molto piccoli ti tagliano carote cipolle sedano a dadini molto piccoli e si uniscono.


Ma va bene anche per qualsiasi verdura che abbia una polpa abbastanza soda da permettere di tagliarla in questo modo.
Se i dadini sono della dimensione di circa 3 mm sono detti alla “brunoise”.

verdure a dadini


Se sono di circa 5 mm, possiamo definirli dadini; se sono di circa un cm da di, 16 circa 2 cm da dadoni.

A rondelle

Le rondelle si usa generalmente per zucchine, carote, insomma tutte quelle verdure che hanno una forma allungata e cilindrica.


Si può scegliere di tagliare a rondelle più o meno spesse a seconda dell’utilizzo che se ne farà.

Se ad esempio dobbiamo cuocere delle zucchine in padella, potranno essere un pochino più spesse.


Se vogliamo invece condire una pasta piuttosto che preparare una frittata, sarà meglio tagliarle più fine.


Questo tipo di Italia è facile da praticare con un coltello ben affilato adatto, oppure con l’utilizzo di una mandolina.

La mandolina lo strumento molto utile per tagliare le verdure esistono in commercio molti che hanno lame di ricambio adatte ad ogni tipo di taglio.

Trito di erbe

E’ sempre utile in cucina saper tritare le erbe.
Vediamo come si fa.


Si staccano già nelle foglie rametti e si mettono sul tagliere una sopra l’altra.
A questo punto si può utilizzare una Mezzaluna o un coltello adatto.


A seconda che la ricetta preveda di tritarle grossolanamente o finemente l’importante è tagliarle in modo uniforme.

Basta ruotare in modo di forma il coltello La mezzaluna, sopra le erbe.

Base per il soffritto
La base di riso fritti col trito di erbe automatiche, sono due elementi sempre utili in cucina.

Possono essere preparati in grandi quantità e surgelati in modo da averli sempre a disposizione all’occorrenza.

Articolo precedentePancake Proteici
Articolo successivoHamburger di Pesce

Altre Ricette

Ultime Ricette

Crema Ganache

Crema Ganache La crema ganache è un piccolo il capolavoro al cioccolato.La conoscono bene i golosi!È una autentica delizia, perfetta...

Pasta Fredda

La pasta fredda conosciuta anche come insalata di pasta, è un piatto in genere estivo, a base di semplici...

Rigatoni con la Pajata

Rigatoni con la Pajata I rigatoni con la pajata sono un piatto tipico della cucina romana. Forse un po' meno...

Base per Soffritto

Base per il soffritto La base di riso fritti col trito di erbe automatiche, sono due elementi sempre utili in...

Sofficini Fatti in Casa

Sofficini Fatti in Casa I Sofficini fatti in casa, sono gustosi e molto graditi da grandi e bambini. Sono molto...